Anche per te

per te scrivo
una poesia portatile
pochi versi da leggere in tram
o mentre attendi il tuo turno
per quando fuori piove
e i vetri si appannano
e dentro sono tutti piegati
come una vertigine
con gli occhi sugli shermi
e per strapparti un sorriso
e per quell’aria di casa che è
come spezzare un biscotto:
ne vuoi metà?

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

BIBAPPALULA

Parole Diversamente ALiBi di: Michele Cristiano Aulicino

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: