Per strada

ho imparato a camminare
come un pensiero
che non può essere detto
e tento il record di lentezza
sull’ovale delle labbra

parlo col solito muro
che dispensa consigli
più saggi dei miei e
so bene che:

se chiudessi a chiave la porta
la serratura farebbe un rumore
di frattaglie e di ossa, così:

lascio anche i muri socchiusi

e vado verso campagna
che naturalmente
si è fatta strada
da quando mi hai guardato
con la tenerezza di una madre e
come una mimosa che è fiorita
troppo presto.

Per strada cammina la gente.
Sul cemento camminano i fiori.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Per boschi e contrade

Prodotti naturali di terra lucana

comehofattoanonpensarci

idee, progetti e suggerimenti per vivere più felici

miriammessina

Vivo e scrivo sulla splendida isola d'Ischia

ENDangered Peoples News

We must talk about it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: