Uranio

l’impeto certe volte
spaccherebbe la luna
come fosse un’ostia
Sei ariete! : mi scherzò una volta il destino
e rieccoci con la luna
e con le cose che sbiancano
e che si lanciano nel buio
oppure nella luce
forse verso la salvezza
ma comunque molto lontano da…
Cadono piedi pari nel dimenticatoio
gentilezze marcite
carezze perdute
tenerezze scadute
ciò che non accetto
sono le incomprensioni
non si può non capirsi all’infinito
ci sarà pure un giorno in cui
il giallo sarà giallo e basta
e il rosso, rosso
e “stocazzo” non vorrà dire soltanto
che ti amo…
Ci sarà questo giorno
e non avrà alcuna importanza
Come una porta lasciata aperta una volta
prima di evacuare la città
è così che accade con l’uranio.

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

futaki

Creations

Federico Cinti

Momenti di poesia

BIBAPPALULA

Parole Diversamente ALiBi di: Michele Cristiano Aulicino

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: