Adesso ricordo

Adesso che siamo corrotti
dalle nottate scellerate
adesso che i sapori
hanno un retrogusto
di carta e di inchiostro
mischiate col piombo
del tempo che avanza
ricordo il gusto
dei quindici anni
quando
c’era nelle bocche
un odore di latte
e vaniglia addolcita col miele
e nelle mutande
il profumo dei prati
adesso che siamo corrotti
da duecento sostanze
ricordo com’era
il profumo dei fossi
in un posto accogliente
vicino al tuo collo
tra l’occhio e l’orecchio
adesso ricordo…

Siempre

Mi fermano sotto casa i giovani marxisti leninisti,
Vogliono vendermi un giornale.
Sorrido alla ragazza…Ma devo avere un’aria sconfitta.
Smette di insistere, mi affianca per qualche metro e poi si ferma… È carina ed ha gli occhi accesi… “Hasta la victoria” mi esce di bocca con una tenerezza rinnovata
“siempre” sento a bassa voce dopo qualche secondo…
Oltrepassata la curva
Passato e futuro non si incontrano più e le parole suonano estranee
Le lotte dimenticate in mezzo alle bollette scadute
Pago 200 euro con una firma
Ritorno verso casa e trovo ancora i due ragazzi discutere animatamente tra di loro,un cenno del capo, un sorriso

E Altre parole lasciate al cemento.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Per boschi e contrade

Prodotti naturali di terra lucana

comehofattoanonpensarci

idee, progetti e suggerimenti per vivere più felici

miriammessina

Vivo e scrivo sulla splendida isola d'Ischia

ENDangered Peoples News

We must talk about it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: