the craving

la voglia
frange questo presente
di ore come stagni putridi
aspetto ogni giorno
la resurrezione del ricordo
della tua pelle calda
bruna di sole
oppure bianca adesso
come una meridiana
ho bisogno di vederti
nuda come un sorriso
e di saperti ridere
senza guardarti
come un vento caldo
che mi accarezza il viso
e fa tenero cuore
ed il sesso duro
come un addio
stretto nel solco
della notte dei tempi.

Siamo fatti così

sono fatto così
faccio molto con poco
alla maratona ho preferito la corsetta
della corsetta ne ho fatto una epopea
mi sono accontentato di vedere la montagna
e me ne sono innamnorato ancora prima di correrla
mi sono chiamato marinaio
perché ho amato tanto Conrad
sono fatto così
faccio molto con poco
una volta con una carezza
ho costruito un amore
che è durato dieci anni
sono fatto così
faccio molto con poco.
Non aspetto i miracoli.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

Il Blog per TE

psicologia, curiosità, musica, cinema, moda e tanto altro!

Terracqueo

MultaPaucis

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: