Tu e il tartufo

tu e il tartufo

di oggi due cose mi restano
una nella mente l’altra tra le labbra
di oggi due cose mi restano
e se tu mi chiamassi, adesso,
saresti come il tartufo che
incontrato all’una e ancora risale
e si ripropone, senza alcun pudore.
se tu mi cercassi adesso
saresti come questo rigurgito
ma più dolce, alla fragola,
con piu amore e
meno indigesto forse
di questo tartufo, ma
Tu sei l’assenza
il ventre piatto Brioschi
La magnesia sul cuore
Ossido di alluminio
dei miei occhi
tu non ritorni, e io non ti cerco
ma comunque la notte
si fatica a dormire.

Le Finestre Sono Aperte

le finestre sono aperte
entrano cose
escono altre cose
alcuni appesi al davanzale
sognano un presente migliore
fuori è solo futuro
dentro, rivoli di pomodoro
colano dalla cucina bianca
chissà cosa diventano
negli occhi dei bambini…
certo, meno appariscenti
sulle scure piastre a induzione
ma per tutti è lo stesso sugo,
viene dal passato, fatto col passato
per tutti ha lo stesso odore
odore di cose conosciute
io vi scrivo dal balcone
che non è dentro
ma nemmeno fuori
oggi è Domenica
non me la sento di prendere decisioni
i fornelli odorano
di limone e candeggina
mentre polvere e polline
sono liberi di circolare
e non ho voglia di fare un cazzo
almeno nel presente
sono sempre di cattivo umore
quando dormo il pomeriggio
voi no?

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

Medicina, Cultura, e Legge

Articoli su Medicina, Legge e Diritto, ma anche Aforismi, Riflessioni, e Poesie. Autore Stefano Ligorio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: