De Ambulo.

Molti ambulanti, nei periodi di crisi,

quando scarseggiava il cibo,

non sono impazziti del tutto,credo

grazie alla loro maniera teatrata

di affrontare la giornata.

la strada è per loro un teatro

dove fingere le  vite

che invece vivono realmente,

Una sorta di Pessoa 

applicato al mercato.

la vita contiene già la cura 

alla malattia che essa stessa

negli anni,inevitabilmente inocula,

ma come tutte le cure,

presenta dei margini di insuccesso.

Anche il pianto per i caduti,però

mescolato al vociare dei mercati

si fa  cinematograficamente più leggero.

 

mancanza

certi giorni,

come se mancasse qualcosa,

passo ore ed ore 

a cercre la poesia giusta,

l’autore giusto,

la parola giusta,

lo sguardo giusto,

…senza venirne mai a capo…

poi mi accorgo di avere

semplicemente fame.

Ma sarebbe un errore

pensare di aver perso tempo vanamente.

Le cose migliori si imparano quasi sempre

cercando di risolvere le situazioni impossibili,

come in matematica.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.

Riccardo Fracassi

Non solo Fotografia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: