Grazie.

Prima del sonno

quando la vita urla al vento

i suoi fantasmi,

e la notte diventa pesante

come un coperchio 

sul mio sangue che bolle,

arrivano i tuoi occhi

come una misura,

pari in sentimento alla mia altezza,

arrivi densa di pensieri e di sorrisi

ed io resto solo

come un sasso caldo di sole sulla spiaggia

alla caduta della sera,

e mi raccogli con le tue mani di labbra,

ed io non  chiedo più bellezza ai miei pensieri,

nè il mio genio potrebbe simulare, a parole,

la linea esatta del tuo viso

senza perdersi in inutili temporeggiamenti.

E come un amore inatteso,poi

mi sorprende il sonno.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.

Riccardo Fracassi

Non solo Fotografia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: