Finché primavera non ci separi.

Quanti sono? …Trentasette?
Sì, trentasette…
Cazzo, sembri più piccolo!
Avvicinati, leggimi bene tra le rughe…
Vedi che poi ritratti…
Io prendo un vodka tonic, tu?
Gin e tonica per me, grazie.
Sei già abbastanza amara di tuo
Passa alla vodka anche tu…
Cretino!
Sai che non mi sei mancata manco un minuto?
Sì, ho sentito che ti sei dato da fare con tizia…
La gente non si fa mai i fatti suoi eh?
Mai! È una certezza…
Tu invece? Io ho lavorato troppo per darmi da fare…
Sì, vabbè, miss cilicio 2016…
Che dici, ce ne andiamo di qua?
Dove vuoi andare?
Tranquilla, in un posto dove non sono costretto a parlare coi fantasmi.
Ok, andiamo.
Il fiume mi pare una buona misura del tempo
Anche a me.
E stiamo abbracciati senza baciarci?
Come quella volta a xxxxxxx?
Proviamo, vediamo che succede
Sì, come allora…
Andiamo… Okey!
Finché primavera non ci separi?
Haahah. Proviamo…
Finché primavera non ci separi.
Già mi manchi un poco
Anche tu.
Vieni, andiamo.

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

Federico Cinti

Momenti di poesia

BIBAPPALULA

Parole Diversamente ALiBi di: Michele Cristiano Aulicino

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: