Lettere dal bagno in compagnia di una libreria in shuffle mode.(ode al citazionismo selvaggio)

Lettere dal bagno in compagnia di una libreria in shuffle mode.(ode al citazionismo selvaggio)

Rimbaud che attraversa le Alpi a piedi
Sommerso dalla neve
Le sue lettere dal rifugio
Le vettovaglie – ma ricorda
Segna e depenna Ben Hur!
Non Altri Libertini.
Camere Separate – rigorosamente
Oh sí – che t’amo.
No anzi – che strazio.
Parole e poesie
Trafitto da un pelo di fica
Prévertito sulla via di Damasco
A braccetto col Primo Dio
A bere dentificio di una antica erboristeria
Perché no? Perché no?
Piaccia o non piaccia disse: Caproni!
Ma se dio fa tanto di non esistere,
quanto é vero iddio, gli spacco la faccia.
E poi coltivare un orto
sul baRcone insieme a te
Perchè no? Voglio diventare come
Un albero di mimose di Victor
Alla Garbatella – come lo diceva bene-
La Ga-rba te llª
Chissà a Berlino che giorno è?
E poi un graffio in questo cielo.
Mi ami o no?

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

Il Blog per TE

psicologia, curiosità, musica, cinema, moda e tanto altro!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: