forse siamo destinati a fissarci a lungo

forse siamo destinati a fissarci a lungo
io e la luna e gli alberi e i cassonetti dell’immondizia avanti casa
che mi aspettano svegli e gelosi come plotoni di mogli a retrocarica
forse ho un cuore da poeta senza essere poeta
anche se i poeti non esistono
ed anche io vado scomparendo nella notte
come un bastimento zeppo di abbracci e di parole

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

futaki

Creations

Federico Cinti

Momenti di poesia

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: