Niente è davvero perduto

Niente davvero si è avuto
Niente è davvero perduto
e quanto domanda
a tarda notte il cuore
pesando come assenze
sopra lancette di bronzo
ha risposta soltanto
nel canto
che sia fragore di fiume
o distanza di attesa e di sogno
o quella strada che avvita sui monti
oppure il solito mare
di sporadiche piatte
e di abissi perenni
forse tempeste, ma
cosa importa davvero?
Che cos’è una misura?
Chiede la nenia
del giorno e la notte
niente, e del niente so niente
niente a che fare con me
forse io sono quattro parole
niente davvero si è avuto
niente è davvero perduto

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

futaki

Creations

Federico Cinti

Momenti di poesia

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: