Quello che voglio

faccio quello che voglio
quello che voglio
ad esempio mi abbasso i pantaloni
così, senza motivo.
Vedi? faccio quello che voglio!
Inutile che mi guardi così
non sono impazzito, non ancora
ma faccio quello che voglio
scrivo così, come mi va!
ma non farmi quella domanda
guardami se vuoi
ma non chiedermelo
faccio quello che voglio
quello che voglio
voglio voglio voglio
quello che voglio
e lo faccio
voglio quello che faccio?
ma tu non chiedermelo
non mi distruggere
potrei ricredermi come un vampiro al sole
polvere e polvere di marmo e polvere strada
se solo ti azzardi a chiedermelo
mi riduco ad un ammasso di quark indisponenti
che ti basti
faccio quello voglio, vedi?
cammino così, come se fossi soddisfatto
e allegro e ligio ad ogni dovere divino
no, non sono ubriaco
comincio ad offendere persone a caso
a diventare cattivo altrimenti
non chiedermelo, ma se vuoi
puoi rivestirmi o spogliarti anche tu
decidi. hai tempo. tutto il tempo che vuoi
io resto qui a fare quello che voglio
fino a quando la tua domanda non
diventa una risposta
altrimenti non farmela
e lasciami qui
a fare quello che voglio
vedì? so anche saltare con le braghe calate
ti sembro ridicolo? ti imbarazzo?
Sapessi al mattino la prima luce
quello mi imbarazza molto
e i bimbi, anche loro mi imbarazzano
non le mutande
non la gente corrotta
comunque se te ne vuoi andare ti capisco
fa’ anche tu quello che vuoi
ma non chiedermelo okay?
potrei morirci. Oppure diventa la risposta-
Non ti prometto nulla, ma potrei anche smettere.

crescere è crudele

crescere è crudele

ogni cambio di riferimento lo è.
si muore e si rinasce mille volte
ogni volta che la genetica e l’esperienza affinano il gusto.
i riferimenti umani scadono nella consapevolezza
gli eroi diventano umani
i grandi scrittori diventano umani
i musicisti che hai ammirato diventano
idioti come qualsiasi altro idiota,
proprio come te, stessa carne, sangue e luccichio nello sguardo.
Ancora più crudele è reincontrarli per strada. Dopo la tenerezza del ricordo,
la realtà. La democrazia del tempo. L’appiattimento umano. La consanguineità. Forse è per questo che non ho mai avuto idoli, forse a qualcuno sarà scappato di dirmelo: vedi che anche lui è un coglione qualsiasi! mi avranno sussurrato nel sonno. Ecco un buon motivo per essere gentili, addocire la pillola. La cosa migliore a cui posso aspirare è la consapevolezza, ma non sononancora pronto. Sono ancora arrogante e presuntuoso se pure con gentilezza e fra mille dubbi. Ancora, quando sono distratto, cerco la mia misura, in un sistema incommensurabile.
Ah! che tenerezza! Che ostinazione!
Caricare a testa bassa verso il cielo
e trapassare le nuvole. Ogni volta lo stesso stupore.
Crescere è crudele. Non cibsono dubbi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

comehofattoanonpensarci

idee, progetti e suggerimenti per vivere più felici

miriammessina

Vivo e scrivo sulla splendida isola d'Ischia

ENDangered Peoples News

We must talk about it

stare senza mutande allunga il pene

stare senza mutande aiuta ad allungare il pene?si perché...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: