Aspetta Primavera

lascio che l’ombra del palazzo di fronte
conquisti il pavimento
della camera da letto
il sole tenta un timido allungo
verso l’orizzonte
la notte è ancora troppo forte.
letarghi dell’anima.
cose già nate nell’ombra
faranno bello il sole
di Primavera,
qui solo gli alberi hanno pazienza!
Da quando non ti vedo
presto attenzione solo ai tuoi occhi
passo avanti a una concessionaria
e penso le-targa
e letarghiamo!
Che grande Inverno sono diventato!
ormai sono l’albero
che ha lasciato cadere
le voglie.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

BIBAPPALULA

Parole Diversamente ALiBi di: Michele Cristiano Aulicino

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: