Scrivere di scrivere

Scrivere di scrivere

È come non scrivere

Come essere felici

Pensando di essere felici

Per scrivere davvero

Bisogna non saperlo

(questa è una semicitazione)

Immaginare l’inimmaginabile

Fare senza pensare

Entrare in una stanza

E salutare senza chiedersi

Se ci conosciamo

Saremmondavveronellastanza?

Ridere per niente

Non è affatto una cosa stupida

È un punto verso sé stessi

Lasciare il pensiero

Alle spalle

Ammesso che la parola spalle

Abbia davvero senso

È cosa necessaria.

La chiesa di chi scrive

È il corpo

E il corpo può bruciare

Senza pentimenti

Non interessa nemmeno troppo il fuoco

Ma il silenzio che lascia la fiamma

Quando siamo distratti

Da qualcosa che non sappiamo dire.

Quindi dico: Io non sto scrivendo.

Passo il tempo. Sposto un poco l’aria.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

BIBAPPALULA

Parole Diversamente ALiBi di: Michele Cristiano Aulicino

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: