Eccoci

Dalla porta-finestra della camera
guardo le montagne
più in basso- è la valle
ma sono le montagne
sempre a catturare lo sguardo:
chi troverò in mezzo a quei boschi?
che aria fredda è là?
poi le nuvole, quando ci sono
spesso stazionano intorno alle cime
come pensieri prima di essere pensati
a volte si fermano a lungo
altre volte sono soltanto di passaggio
altre cose da dimenticare in fretta, penso…
ho perso la mia solitudine
non so più scrivere una parola buona
ammesso che lo abbia mai fatto
forse dovrei andare per boschi
forse dovrei parlare con gli alberi
e i fiumi e le pietre cadute dai costoni…
dove sono finite le parole accese?
dove sono finiti i pensieri densi?
quelli che esistevano prima –
quelli che liberano dal male
e che fanno leggero il passo
e morbido lo sguardo –
più a sud penso all’esilio di Levi
ai paesaggi lunari dei calanchi
che paiono terreni graffiati da una mano bestemmiata
dov’è il mio esorcismo della polvere?
il tocco della grazia
il bacio della morte
qualcuno disse che: il poeta ha sempre la morte nel cuore-
qualcuno disse che: per essere poeta (Querido Pietri Pedrito)
bisogna restare soli per sempre
con qualcuno che non ci lascerà
mai andare –
ecco il tessuto non-tessuto
ecco Lisa dagli occhi che trova
ecco la solitudine non-solitudine
Andare, sì ma dove?
oh! querido Miguel
fratello di carne e di sangue
sputacchio di vento allo specchio
io che ti scrivo ogni santo giorno
non muovendo nemmeno una parola
mostrami la via della sete –
stringiamo gli accordi coi paesi vicini
sugelliamo il patto dei solìzi e poi
con l’universo sconosciuto
suoniamo l’organo che riempie i bicchieri
suoniamo l’accordo perfetto
beviamo insieme la schiuma dei giorni
che incendia gli sguardi e mescola le lingue
cantiamo – insieme – la stonatura di Orione
Uh! la costellazione dei vinti
Eccoci incastonati come spilli
nella voce oscura dei cieli –

Eccoci! Arriviamo.

Una risposta a "Eccoci"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

comehofattoanonpensarci

idee, progetti e suggerimenti per vivere più felici

miriammessina

Vivo e scrivo sulla splendida isola d'Ischia

ENDangered Peoples News

We must talk about it

stare senza mutande allunga il pene

stare senza mutande aiuta ad allungare il pene?si perché...

THE MESS OF THE WRITER

"SAPERE TUTTO DEL NULLA E NULLA DEL TUTTO." [If you're not italian, you have the possibility to translate all the articles in your own language, clicking on the option at the end of the home page of the blog]

UNDA

"Fai della tua vita una poesia!" ... "Fa ca viata ta sa devina o poezie!" (Pino Ferroni)

Povertà e Ricchezza

Racconti, novelle, narrativa, autore, fantasy, girls, amore

comehofattoanonpensarci

idee, progetti e suggerimenti per vivere più felici

miriammessina

Vivo e scrivo sulla splendida isola d'Ischia

ENDangered Peoples News

We must talk about it

stare senza mutande allunga il pene

stare senza mutande aiuta ad allungare il pene?si perché...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: