ASINOV

ASINOV

certe volte immagino di scrivere un romanzo
seduto al tavolo, all’ombra, appena sotto la veranda
della masseria che non ho ancora ricostruito
là dove c’è un cane che ogni tanto gironzola
scodinzolando per il parco
dove il sole fa il perimetro 
senza mai troppo bruciare
e dove c’è il rumore della sorgente
che fa da tappeto al vento che a qualsiasi ora
scombina le fronde degli alberi –
ebbene oggi ero sulla cima di un montagna
e mi è venuto questo pensiero
come una cosa da fare urgentemente
il titolo sarà ASINOV – ho pensato
e ci sarà poesia e della fantascienza
e degli animali parlanti poco scolarizzati
così, proprio come immagino
certi sentimenti: metà bestie – metà alieni
e per metà immaginati.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

BIBAPPALULA

Parole Diversamente ALiBi di: Michele Cristiano Aulicino

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: