I gatti lo sanno

Sogno il profilo di un lago

Una piccola panca

Tra i rami di ulivo

L’eternità è una questione

Di sguardi

le dico

Mentre i suoi occhi

Diventano le ultime feritoie

A difesa della notte

Il mattino è alle porte

La fiducia è un duello tra amanti 

Tu hai perso

mi dice

Mentre facciamo l’amore

Si capovolge il destino

Fanno  capriole

corsie d’ospedale

Cantano inni 

 i tergicristalli…

L’eternità scorre

Lungo i suoi fianchi

La morte sulla mia schiena

Scrive a penna

Una scadenza imminente

Lassù c’è Venere 

Con un nuovo pippone

Di parole fitte e piccine

Fitte e piccine

L’amore si schianta

Contro un’autocisterna

E fa il rumore del fiume

Quando cade dall’alto

Sei bellissima

un filo di voce

Sei bellissima, ripeto

Ecco qualcosa di vero

È molto povera la mia vita

È molto povera la mia vita

Quando non ti ho tra le mani

La strada mi chiama alle mischie

al buio dei lampioni

E il mio cuore è come una terra

Che ha venduto l’aratro

Fuggiti i buoi

Morto il pastore

Da basso ho cantato il tuo nome

E presto è venuta la neve

La mia solitudine

ha radici profonde

resistono al gelo

Sono allegre mi dici

Te la caverai mi dici

Nessuno qui ha dubbi

Tranne il gatto di strada

Che conosce la vita

Dà fiducia alla sorte

Senza battere ciglio.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Per boschi e contrade

Prodotti naturali di terra lucana

comehofattoanonpensarci

idee, progetti e suggerimenti per vivere più felici

miriammessina

Vivo e scrivo sulla splendida isola d'Ischia

ENDangered Peoples News

We must talk about it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: