una donna che mi piace

quando penso a una donna che mi piace
penso alle poesia di Lorca
e ai miei dodici anni
quando le cose le trovavo belle
senza fare domande
ogni volta che ti vedo
ho sempre dodici anni
e tu con gli occhi hai scritto
ben più di un libro di poesie
e perfino adesso che ti penso
a te o a un’altra col tuo stesso peso
ho addosso quella sensazione di avventura
questa grammatica essenziale
che lascia tanto spazio
all’indeterminato
Un ragazzino in balia dell’infinito.
Dodici anni, un pallone, il mare
e un libro di poesie di Lorca
tu sei uno specchio troppo grande
per non perdersi nel mondo.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

BIBAPPALULA

Parole Diversamente ALiBi di: Michele Cristiano Aulicino

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: