Dalla collana ineditabile vietata ai minori di ordine 18.

Dalla collana ineditabile vietata ai minori di ordine 18.

Avrei voluto scrivere
d’esserti entrato negli occhi
e nel cuore
e nel sonno dell’ultimo appuntamento
come una brezza o come
una selce armata dai baci
e invece la fica, da dietro,
e le tue magnifiche spalle
e la presa dei capelli
e la stretta del seno…
Una condanna Magnifica
che ancora adesso, di notte,
perso nel sonno, mi sveglia
di colpo, il fallimento
del togliere le tenebre
dal desiderio dei tuoi occhi.

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

Federico Cinti

Momenti di poesia

BIBAPPALULA

Parole Diversamente ALiBi di: Michele Cristiano Aulicino

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: