poesia delle cose veloci

Usain Bolt
al suo ultimo
record mondiale
la prima testata
che mi ruppe il naso
il primo incidente 
con la moto
l’ultima volta
che ti ho salutata
l’ultima volta
che ho fatto l’amore
la prima volta
che ho incrociato
il tuo sguardo
a venti anni
correvo velocissimo dietro
un vecchia citroen blu
per calarmi dal finestrino
( sono sempre stato uno veloce)
e tu seduta in piazza
con i capelli
più corti di adesso
ed è stato un attimo
velocissimo

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Per boschi e contrade

Prodotti naturali di terra lucana

comehofattoanonpensarci

idee, progetti e suggerimenti per vivere più felici

miriammessina

Vivo e scrivo sulla splendida isola d'Ischia

ENDangered Peoples News

We must talk about it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: