La questione lettera d’amore

Rileggendo le lettere d’amore
Di Pessoa alla sua Ophelia ( inadatto)
E di Gozzano alla sua Amalia ( ruffiano )
Capisco di non essere innamorato
Poiché le mie sono di gran lunga più belle
Ma altrettanto inutili
Forse non conservo dentro me
Il terrore della perdita
Non temo niente e nessuno
Così la bellezza ruba il posto alla morte
E diventa profonda come ogni ricerca
Come Ogni spedizione senza ritorno
Nessuno teme per la mia dipartita
Ed io solo come una spada
seziono il sentimento, la solitudine
Se è noia, è comunque sincera
se è amore è inesorabilmente perduto
Ma senza disperazione
Come quel sasso lanciato nel lago
Affonda ogni mio desiderio.
Naturalmente. come i giochi
Sulla riva, di quando avevo dieci anni.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Per boschi e contrade

Prodotti naturali di terra lucana

comehofattoanonpensarci

idee, progetti e suggerimenti per vivere più felici

miriammessina

Vivo e scrivo sulla splendida isola d'Ischia

ENDangered Peoples News

We must talk about it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: