Niente risolto

La testa se ne va oltre la sera*
Una finestra non basta a fare una notte
Qualcuno mi disse che
Quella è la mia strada
Ed io ci ho creduto, vedi?
Avevo il cuore tenero
E un sacco di problemi
Avevo il cuore tenero
E un mucchio di problemi
Bevici sopra mi disse quella voce
Ed io seppi fare meglio
Ci avevo del talento
Seppi bere anche di sotto
E caddi e feci il rumore sordo
di una spugna con la misura colma
e mi sbucciai un ginocchio
Poi le labbra poi un orecchio e poi i pensieri
Un altro discorso è caduto da cavallo
Ci furono attimi di imbarazzante silenzio
E per recuperare ho detto col sorriso:
Io l’ho buttata lì, poi…
Ma il cuore già sapeva
Qualcuno ch’era come me
ha raccolto le parole
Dicendomi ch’erano assai belle
Ma non ero io. Non ero io
Io ero ancora alla finestra
A guardare la mia strada
E a dire che una finestra
Non vale una notte
Magari un po’ di vento ma
Niente risolto. Niente risolto.
E questo niente che ho
E questo niente che do

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

Medicina, Cultura, e Legge

Articoli su Medicina, Legge e Diritto, ma anche Aforismi, Riflessioni, e Poesie. Autore Stefano Ligorio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: