Bandiera Bianca

La notte si fa girasole

Insegue i lampioni

Lentamente

Non sei stato adeguato

Dicono di te in una certa occasione

Non è certo una sorpresa

– E quando mai ci siamo adeguati!

La notte non porta consiglio

E Il mattino è rovente

Come una chiazza d’olio

Rondini e cicale

Si danno il cambio

Al gioco del silenzio

Dalla strada spezzoni di frasi

Rimbalzano

Di finestra in finestra

Come in cerca di briciole

Ho Un rinoceronte occhialuto

Accovacciato sullo zerbino

E fantasmi scatenati e scalzi

Al posto dei pensieri

Prima ho incrociato lo sguardo

Con uno spacciatore

Ma cercare la rissa disarmato

Alle otto del mattino

Non è una buona idea

Allora mi è presa

la smania di un abbraccio

– Ecco. Ricominciano le cicale.

E la strada mi entra nel petto

Come un toro al galoppo

Poi mi esce dagli occhi

Mansueta come una mucca

Come un pianeta

Come un romanzo di Paasilinna

Ma breve e definitivo

Come quando dicono il tuo nome

E tutti i sensi

Si richiamano all’ordine

Prima della guerra

A cui non puoi far altro

Che dichiarare

Una irreversibile resa.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: