Alla larga dai poeti

sta’ alla larga dalle lettere
e dalle poesie di quart’ordine
a meno che non siano tue
e da quelli che si dicono poeti
ché tanto tutti scrivono puttanate
sta’ alla larga dalle droghe sintetiche
ancor di più alla larga se sono umane
e si passano troppo spesso le mani nei capelli
e hanno le fossette da sorriso e i denti troppo bianchi
sta’ alla larga dalle belle donne senza cuore
e dai bei cuori indossati troppo male
trova un equilibio nella solitudine
e fa’ molta conversazione
copriti di ridicolo se necessario
servirà a fare selezione
sta’ alla larga da chi si dice libero
da chi dice d’essere puro di cuore
da chi parla di gloria e di patria e di onore
questi saranno i primi a vendersi al nemico
o a morire come fessi tra le bombe
cerca soprattutto di sorridere
e sta’ lontano dai poeti da concorso
dai musicisti edonisti
dai domatori di tigri e di elefanti
e non perdere tempo a cercare il tuo posto nell’universo
piuttosto, arredalo,
ché è da là che stai leggendo.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

BIBAPPALULA

Parole Diversamente ALiBi di: Michele Cristiano Aulicino

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: