quasi amici

Mi chiedi se ho gli occhi chiari.
All’ombra, ti ho risposto,
tutti gli occhi sono chiari.
Poi mi hai sorriso e
hai pensato a ragione
che volessi portarti a letto
te l’ho letto negli occhi.
io ho pensato, a ragione
ch’era il caso di andare a dormire.
: stasera non immoliamo,
ho sussurrato, i nostri cuori
a madonna solitudine.
Andiamo a bere qualcosa
anche se è tardi,
ché non è mai troppo tardi
per evitare di bagnarsi
nelle sue rapide.
:Dovrei offendermi?
mi ha chiesto con l’insicurezza
e la superbia che ha solo la bellezza
quando abbassa le difese.
: Dovresti essere felice, vieni…
Andiamo a fare due passi.
Andiamo da Marino a bere qualcosa
prima che arrivano gli spazzini
a portarci via questo miracolo
di cartoni bagnati e strada deserta.
Poi come due vecchi amici
abbiamo vomitato le peggiori miserie
in faccia al mattino.
<<E’ contro di noi il giorno! è contro di noi? >>
mi hai detto, prima di
addormentarti
:Non lo so. Dormi.
E’ tutto quello che ho saputo rispondere.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

Medicina, Cultura, e Legge

Articoli su Medicina, Legge e Diritto, ma anche Aforismi, Riflessioni, e Poesie. Autore Stefano Ligorio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: