11 11 22

cominciavo a leggere poesie

Pasternak Brodskij

datteri e kebab

troppe cose da non dire

e una luce rifugio

di ultimo pomeriggio:

– siaccomodi: detto fatto.

Novembre. undici undici.

piedi nudi al sole

sul camminatoio

appunto nomi sulla lingua e

sbattezzo gli occhi sopra il tetto:

lingua che batte dove cuore muore

da te rinascono parole sempre nuove –

e se oggi sommo poeta e giorno e mese

mi ricavo l’anno e parlo solo nel maggese.

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

futaki

Creations

Federico Cinti

Momenti di poesia

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: