Per cena

Certi tempi la poesia
Sopraffatta dalla vita
Stenta a trepidare
E come un pesce
In una pozzanghera di vita
Alla sera boccheggia senza dire
Mostra il fianco al tramonto
Quasi fosse pure lei
cosa mortale e
non resta altro
Che andare
che tacere
Cucinare un silenzio
Apparecchiare una solitudine
– il languido mangiare –
Mettere una pietra
Sul fondo dello stomaco
Per fare più alte
Meno insicure
Le poche parole

Da non dire

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

Federico Cinti

Momenti di poesia

BIBAPPALULA

Parole Diversamente ALiBi di: Michele Cristiano Aulicino

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: