Bang!Cose che mi fanno sorridere.

All’alba attraversavo un ponte
Che attraversa una valle
Attraversata da un fiume
Attraversato da sassi
Attraversati da atomi stretti
In strutture cristalline
rigide come la morte
Dense di vibrazione come la vita

Le traverse metalliche e le reti di protezione
Alte come cammelli beduini
rigavano il cielo Come plaid trasparenti
Il sole del primo mattino
Pare una mandria di cavalli di fuoco
Che si svegliano e scagliano
Verso i tuoi occhi poco per volta
Inesorabili e sordi come il destino

Bang! E da destra si fottono i vetri
come una benedizione di fuoco
Come coltelli che sezionano il cuore
Come cristalli accecati di gloria
Bang! E alla vita non chiedi più niente
E qualcosa ci basta forse fino a domani

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Per boschi e contrade

Prodotti naturali di terra lucana

comehofattoanonpensarci

idee, progetti e suggerimenti per vivere più felici

miriammessina

Vivo e scrivo sulla splendida isola d'Ischia

ENDangered Peoples News

We must talk about it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: