Canìcola non la solita Pepsità

Prima ho buttato giú un sorso di caffé freddo

Il vento sotto la finestra ha bruciato il grano

Con un colpo di tosse

Nel vicolo le magliette colorale

Sembrano ombrelli chiusi dal sole

Che si allontanano e si avvicinano

a qualche verità che non riesco a capire.

Sempre inadeguata è la vista. Penso.

D’un tratto il pianto di un adulto

Ha spaccato il silenzio come una mela

Un odore dolce e pungente si è sparso nell’aria

Ananas e piscio scaldati dal giorno.

Il cane dei vicini ha drizzato le orecchie:

Sul tempo si inginocchiano i morti

E non i pensieri. E tu sei morto o pensiero?

Mi domanda abbaiando.

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

futaki

Creations

Federico Cinti

Momenti di poesia

BIBAPPALULA

Parole Diversamente ALiBi di: Michele Cristiano Aulicino

LE RECENSIONI DI ROMINA

LEGGERE FA BENE ALL'ANIMA

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: